Equipe Educativa

mani puzzle equipe3

L’Equipe Educativa è composta da personale formato e qualificato secondo i requisiti previsti dalla norma vigente.

In particolare si compone di tre educatori tra i quali un coordinatore, reperibile 24h su 24, che svolge anche la funzione di educatore per la famiglia.

L’Equipe Educativa prevede sistematici momenti di confronto e scambio di informazioni attraverso riunioni settimanali e, sulla base delle necessità, anche giornalieri.

L’Equipe svolge anche la fondamentale attività di supervisione con frequenza quindicinale, condotta da una psicologa-psicoterapeuta specializzata in psicologia dell’infanzia e dell’adolescenza, al fine di ricevere un monitoraggio costante su se stessi e, di conseguenza, sul proprio lavoro educativo.

Mensilmente si svolgono anche equipe “plenarie” che comprendono anche l’equipe della comunità residenziale, al fine di programmare attività congiunte o affrontare problematiche e temi comuni.

L’Equipe prende parte al piano annuale di formazione obbligatoria comune a tutti gli educatori proposto dalla Consulta Diocesana; questo piano prevede due momenti di formazione annuali: una nel periodo primaverile ed un’altra in quello autunnale, per un totale di 20 ore. Inoltre i singoli educatori sono spronati e motivati a seguire un percorso di formazione e crescita individuale (in base ai loro interessi e/o attitudini) attraverso la partecipazione a corsi mirati.

Crediamo che una costante e continua formazione dia gli strumenti necessari ad affrontare i disagi sempre in evoluzione della nostra società.

Pur facendo riferimento a tutta l’equipe educativa, ogni minore inserito ha un proprio educatore di riferimento. Egli seguirà più direttamente il ragazzo in collaborazione col coordinatore della comunità, incontrando e svolgendo periodici colloqui con i genitori, gli assistenti sociali e gli insegnanti. Inoltre, costruirà con il minore un rapporto privilegiato.

Il potersi avvalere di personale ausiliario, permette agli educatori di concentrarsi esclusivamente sul lavoro educativo, non dovendo svolgere anche altre funzioni nella conduzione della casa.

Comunque nel CEDis La Camelia ogni persona che vi lavora e che, di conseguenza, si interfaccia con i ragazzi ha, in qualche modo, un suo ruolo educativo.

All’interno della struttura operano anche volontari e tirocinanti accuratamente selezionati che non sostituiscono ma affiancano gli educatori e che, in linea con le attività realizzate dal CEDis, concordano con il coordinatore della struttura, i tempi e i modi del loro intervento.

A tal proposito, la nostra struttura, dopo aver stipulato nell’aprile 2009 la convenzione con la Facoltà di Scienze dell’Educazione e di Medicina e Chirurgia dell’Università di Genova, è sede di tirocinio per gli studenti iscritti a Scienze della Formazione.

Dal 2017 abbiamo ottenuto la possibilità di richiedere ed ottenere dei Volontari del Servizio Civile Nazionale che ci offrono un prezioso aiuto.

Annunci